logo
English (United Kingdom)Italian - Italy


Il telescopio a raggi cosmici del Progetto EEE osserva il brillamento solare del Febbraio 2011 PDF Stampa E-mail
Notizie - Notizie Scientifiche
Scritto da Salvatore Costa   
P. La Rocca e F.Riggi per la Collaborazione EEE ci comunicano:

Un brillamento solare, il maggiore negli ultimi anni, avvenuto a metà Febbraio di quest'anno, ha prodotto effetti sulla Terra nei giorni successivi. Uno degli effetti osservabili è la variazione nel flusso dei raggi cosmici secondari che colpiscono la Terra (note come variazioni Forbush), in genere tenute sotto controllo dalle stazioni di monitoraggio dei neutroni sparse nel mondo. Per la prima volta, la riduzione nel flusso dei muoni secondari è stata osservata anche dal telescopio a raggi cosmici del Progetto EEE, installato e funzionante da alcuni anni presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia/Sezione INFN di Catania. La variazione Forbush è stata osservata poco dopo la mezzanotte del 17 Febbraio. Il valore del flusso dei muoni ha raggiunto il suo minimo - con una variazione pari a circa il 3% del flusso complessivo - 36 ore dopo, ritornando ai valori "normali" nell'arco di alcuni giorni.

Info: http://oldweb.ct.infn.it/~riggi/BRILLAMENTO-SOLARE.pdf




Ultimo aggiornamento Mercoledì 02 Marzo 2011 10:00
 

cinap

Segui UniCT su

 

mail_zimbra

banner_didattica

Copyright © 2009 Dipartimento di Fisica e Astronomia.Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Web Editor: Salvatore Costa Webmaster: Rita Ricceri

Si consiglia ie8_logo o Mozilla Firefoxfirefox-logo_small