logo
English (United Kingdom)Italian - Italy


Home Museo degli strumenti antichi
Museo PDF Stampa E-mail
La realizzazione di questo "Museo Virtuale" è l'esito piu' recente di una decennale attività di ricerca, condotta da cultori del patrimonio storico-scientifico presso il Dipartimento di Fisica dell’'Università di Catania. La valorizzazione della strumentazione antica, ha proceduto parallelamente con la ricostruzione storica dell'attivita' scientifica dei fisici che hanno operato a Catania nel periodo compreso tra gli ultimi decenni dell’'Ottocento e i primi del Novecento. Il patrimonio strumentistico ritrovato, e' costituito, a tutt'oggi da circa duecento esemplari, inventariati e catalogati anche fotograficamente. Solo per alcuni, tuttavia e' disponibile una documentazione filmata. Molti strumenti sono stati ritrovati in uno stato di conservazione precario, che ha reso necessaria un’'opera di restauro, con il ripristino, in diversi casi del funzionamento. A questo scopo e' risultata utile la consultazione di trattati scientifici del tempo, come quelli di Jamin, E.Gerard, A.Righi, Versi, etc... . Ove possibile si e' cercato di tracciare una linea evolutiva della strumentazione scientifica. La datazione degli strumenti ha presentato alcune difficoltà, a causa della non sistematica inventariazione nel corso degli anni.
Il registro di inventario più antico, infatti, risale al 1885 e tutto ciò che è antecedente è stato registrato senza precisare alcuna data; inoltre per il periodo tra il 1885 e il 1906, non sono riportate le date di acquisto, tuttavia, le annate delle riviste acquistate regolarmente e inventariate secondo il corretto ordine cronologico, consentono una stima probabile della data. Solo a partire dal 1906 le date di acquisto sono esatte.
I nomi dei costruttori, citati solo in caso di assoluta certezza, sono stati ripresi dai registri di inventario o da diciture presenti sullo strumento, che sono state riportate.
Lo sforzo sostenuto viene pienamente giustificato dalla considerazione che la conservazione e la tutela dei beni di interesse scientifico-culturale è di inestimabile valore, sia per esperti ed estimatori, che ritrovano vere e proprie opere d’'arte, sia per coloro che cercano un nesso profondo tra "cultura" e ricerca scientifica,una radice culturale su cui far germogliare un florido pensiero scientifico. Con questa opera di recupero e conservazione si è inteso creare un interessante momento di congiunzione all’'interno di una attivita' di ricerca che coinvolge l’'uomo, il suo pensiero e le sue realizzazioni, proiettata verso il futuro e il miglioramento delle condizioni di vita, passando attraverso la crescita del sapere.
Ci sembra opportuno segnalare infine che è stato pubblicato un catalogo, anche se parziale, della nostra collezione, dal titolo: "LA FISICA E I SUOI STRUMENTI" Selezione dell’'Antica Strumentazione del Dipartimento di Fisica di Catania.
Inoltre, in occasione delle manifestazioni per l’'apertura dell’'Anno Accademico 1996/’'97, sotto il patrocinio del Dipartimento di Fisica dell’'Università di Catania e con il contributo del Centro Siciliano di Fisica Nucleare e Struttura della Materia, è stata realizzata una mostra dall’'11 al 26 novembre 1996. Questa occasione ha richiamato la presenza di circa duemila visitatori, che hanno potuto ammirare una ricca selezione di strumenti, di alcuni dei quali e' stata data dimostrazione del funzionamento.

Catalogo curato da: Carmela Lo Presti, Daniele Gaetano Maccarrone, Catia Petta, Santo Reito.
Fotografie e filmati realizzati da: "Imagina" via Del Bosco 127 - Catania
Ultimo aggiornamento Martedì 01 Dicembre 2009 13:15
 

cinap

Segui UniCT su

 

mail_zimbra

banner_didattica

Notizie Didattica


Copyright © 2009 Dipartimento di Fisica e Astronomia.Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.
Web Editor: Salvatore Costa Webmaster: Rita Ricceri

Si consiglia ie8_logo o Mozilla Firefoxfirefox-logo_small